Come fare a preparare il vino cotto

Vino cotto

Il vino cotto è un prodotto enologico dalle lontane origini risalenti addirittura all’epoca degli antichi greci e romani, ma il procedimento per la sua preparazione si è tramandato fino ad oggi grazie alla cultura contadina.
Preparato attraverso la cottura del mosto, il vino cotto ha un sapore dolciastro e intenso: lo si può utilizzare come ingrediente nella preparazione di dolci o per dare corposità al sapore del sugo di carne. Se riscaldato, possiamo anche usarlo per lenire il mal di gola.

Come fare
Difficolta': Moderatamente facile

Necessario

  • 10 l di mosto cotto
  • Pentola di rame
  • Un mestolo di legno
  • Bottiglie di vetro
  • Imbuto
  • Mestolo di metallo

1 In una pentola di rame versiamo il mosto. Mettiamo sul fornello e portiamo ad ebollizione il mosto.

2 Abbassiamo la fiamma per continuare l’ebollizione. Ricordiamoci di girare il mosto dentro la pentola con un mestolo di legno, per evitare che si bruci.

3 Facciamo ridurre il mosto di circa 2/3 (su 10 l di mosto ne dovranno rimanere circa 3,5 l).

4 Togliamo la pentola dal fuoco e facciamo raffreddare.

5 Prendiamo le bottiglie di vetro pulite e asciutte.

6 Con l’aiuto di un imbuto e di un mestolo, riempiamo le bottiglie. Tappiamole accuratamente.

7 Le bottiglie possono essere conservate anche per un paio d’anni.








Letto 944 volte!
Avatar dell'user caterina
Inviato da caterina il 27-04-10

Guadagna anche tu su ComeFare.it!
Proprio come questo autore, potresti iniziare da subito a guadagnare scrivendo su ComeFare.it. Registrarsi e' veloce, facile e gratis!

REGISTRATI ADESSO!