Come curare i crampi muscolari

Immagine come fare

Un allenamento troppo intenso, un accumulo di acido lattico o semplicemente la carenza di alcune vitamine o sali minerali sono all’origine di quei dolorosi e improvvisi spasmi muscolari, ovvero dei crampi, che contraendo il muscolo ne impediscono il movimento e provocano dolore sia a riposo che in movimento (a differenza delle contratture muscolari che invece nella fase di inattività non causano una sensazione dolorosa).
Sia che i crampi si verifichino durante o dopo un allenamento fisico, o nelle ore di riposo notturno, si avverte subito un dolore lancinante e normalmente si interviene nell’immediato “stirando” il crampo, ovvero estendendo il muscolo per evitare che continui a contrarsi. Ad esempio, il crampo più frequente è quello al polpaccio: per stirare il muscolo basta stendere la gamba e tirare con la mano le dita del piede verso l’alto (avendo a disposizione un piccolo gradino, basterà poggiarvi sopra la punta del piede e caricare il proprio peso verso il tallone). Se il crampo si ripete in successione a breve distanza, il muscolo rimane fortemente indolenzito.
In ogni caso per far passare prima e meglio la il crampo muscolare, ma soprattutto per alleviarne il conseguente dolore, è opportuno intervenire non solo stirando il muscolo, ma anche con rimedi specifici.

Come fare
Difficolta': Normale

Necessario

  • Acqua
  • Camomilla in bustine
  • Pezzo di telo di cotone
  • Olio essenziale di violetta
  • Panno di lana o foulard di seta
  • Pomata antinfiammatoria
  • Tintura d’arnica

1 Non appena avvertiamo il crampo muscolare provvediamo a stirare il muscolo. È opportuno fare bene questa azione in modo che il muscolo non rimanga contratto e si ripresenti lo spasmo dopo poco.

2 Beviamo subito dei liquidi. Sarebbe consigliabile un integratore di sali minerali.

3 Alcuni dei rimedi utili a calmare il dolore e sciogliere la tensione muscolare sono esposti di seguito: -- In un litro d’acqua bollente mettiamo in infusione alcune bustine di camomilla. Attendiamo che l’acqua si intiepidisca un po’. Immergiamo dunque un pezzo telo di cotone nell’acqua calda (facendo attenzione a non bruciarci) e applichiamo il telo sulla zona muscolare colpita dal crampo.
La camomilla ha delle proprietà antinfiammatorie e calmanti che danno ristoro al muscolo colpito dal crampo.

4 -- Avvolgiamo la zona interessata in un panno di lana o di seta: il calore che questi tessuti contribuirà a riscaldare il muscolo e a sciogliere il crampo.

5 -- Per calmare il dolore provocato dal crampo, possiamo massaggiare la zona interessata con un olio essenziale di violetta. Questa pianta contiene infatti l’acido acetilsalicilico che ha la capacità di allentare la tensione muscolare e lenire il dolore.
Con le mani massaggiamo delicatamente il muscolo colpito dal crampo, in modo che anche il calore che si sviluppa con il massaggio agisca per sciogliere il muscolo.

6 -- In commercio possiamo trovare diversi tipi di pomate antinfiammatorie, adatte a calmare il dolore e l’infiammazione provocata dallo spasmo muscolare.

7 -- Un ulteriore rimedio consiste nello strofinare delicatamente il muscolo con la tintura d’arnica, reperibile in farmacia o in erboristeria. Essa ha il potere di calmare il dolore e l’infiammazione.


Consigli, avvertimenti e risorse utili

- Consigli

  • La migliore cura è la prevenzione: con una dieta ricca di vitamine e sali minerali e un corretto approccio all’attività sportiva potremo evitare che i crampi colpiscano la nostra muscolatura.








Letto 559 volte!
Avatar dell'user caterina
Inviato da caterina il 08-12-10

Guadagna anche tu su ComeFare.it!
Proprio come questo autore, potresti iniziare da subito a guadagnare scrivendo su ComeFare.it. Registrarsi e' veloce, facile e gratis!

REGISTRATI ADESSO!