Come fare un infuso

Come fare un infuso

Ecco delle utili indicazioni per preparare correttamente un infuso.

Come fare
Difficolta': Facile

1 L'infuso è una tisana più blanda del decotto ed è usato abitualmente per le erbe oppure per le piante odorose e per quelle aromatiche con lo scopo di conservare l'essenza che con l'ebollizione si perderebbe.

2 L'infuso si prepara versando sulle erbe l'acqua bollente e coprendo subito; deve essere utilizzata una tazza o altro recipiente secondo la quantità di acqua e di erbe consigliata per ogni singola pianta; è necessario rispettare anche il tempo di infusione indicato.

3 La regola generale prevede un pizzico di erbe quanto se ne può prendere con tre dita, una tazza di acqua bollente e circa dieci minuti come tempo di infusione. Per filtrare è opportuno utilizzare una pezzuola di lino.

4 Generalmente l'infuso viene addolcito con del miele che, volendo, può essere sostituito con lo zucchero.
Il miele, oltre ad essere facilmente digeribile, rende più efficaci alcune preparazioni, come quelle che servono a curare i disturbi da raffreddamento e a calmare gli stati ansiosi; essendo un ottimo sedativo, il miele è utile negli infusi contro l'insonnia.
Il miele è consigliato alle persone anziane e ai bambini.

5 Per coloro che non sopportano l'alta concentrazione energetica del miele oppure per coloro a cui il miele procura fermentazioni e bruciori di stomaco, si può sostituire il miele con lo zucchero ed aggiungere all'infuso qualche goccia di arancia o di limone.

6 Generalmente l'infuso va preso caldo e se il tempo di infusione è lungo si tiene il recipiente in un altro contenente acqua calda per evitare che si raffreddi.








Letto 50 volte!
Avatar dell'user Sabrina
Inviato da Sabrina il 20-10-11

Guadagna anche tu su ComeFare.it!
Proprio come questo autore, potresti iniziare da subito a guadagnare scrivendo su ComeFare.it. Registrarsi e' veloce, facile e gratis!

REGISTRATI ADESSO!