Come fare a tenere lontane le mosche

Come fare a tenere lontane le mosche

Vediamo con l'aiuto di questa guida come tenere lontane le mosche dalla nostra casa senza ricorrere agli insetticidi.

Come fare
Difficolta': Facile

1 La nascita delle mosche avviene, generalmente, in un cumilo di letame o di spazzatura e, data la loro predilezione per gli ambienti più sporchi, si comprende benissimo quindi la necessità di tenerle lontane dalla propria casa. Infatti la mosca può trasportare sulle zampe milioni di batteri che distribuisce ovunque si posi.

2 Le misure igieniche sono indispensabili per tenere lontane le mosche, per cui è necessario mantenere pulite tutte le superfici, specialmente quelle della cucina, coprire tutti gli alimenti e gettare via regolarmente la spazzatura. Inoltre, all'interno della pattumiera, è consigliabile spargere del sapone secco, così da respingerle.

3 Per evitare che entrino in casa, oltre alla possibilità di applicare delle zanzariere, lasciare i locali in ombra. Infatti le mosche amano la luce e, nel caso in cui fossero presenti in una stanza, chiudere e lasciare al buio il locale per qualche tempo, poi aprire uno spiraglio da cui entri la luce: in questo modo le mosche, attratte, usciranno.
Anche la colorazione azzurra dei vetri le allontana, poiché è simile al buio.

4 Per non fare entrare le mosche in casa, mettere dei chiodi di garofano in sacchettini di tulle e appenderli nelle stanze, oppure mescolare in quantità uguali pezzetti di foglie di alloro, chiodi di garofano sbriciolati, foglie di eucalipto e germogli di quadrifoglio, quindi mettere il composto in sacchettini di rete e appenderli vicino alle porte di ingresso.

5 Per respingerle è utile piantare, in giardino o nei vasi (da tenere pure in casa), anche il basilico dolce e il tanaceto; inoltre si possono tenere appesi alle pareti della cucina rami di pomodoro, da sostituire appena seccano. Un altro rimedio consiste nel trafiggere un'arancia con chiodi di garofano che poi va appesa nella stanza; oppure appendere dei fiori di sambuco.

6 Infine si può sistemare nelle stanze un piattino con 2 cucchiai di acqua bollente e una spugnetta imbevuta di essenza di lavanda, il tutto da sostituire ogni settimana. In alternativa, si può riempire uno spruzzatore con essenza di lavanda e spruzzare regolarmente i punti critici.

7 Un veleno per mosche può essere realizzato mescolando 15 g di zucchero e 15 g di pepe nero finemente macinato con un pò di acqua, in modo da creare una pasta sottile; quindi metterla su un pezzo di carta per attirare le mosche che, dopo averla mangiata, moriranno.








Letto 60 volte!
Avatar dell'user Sabrina
Inviato da Sabrina il 11-08-11

Guadagna anche tu su ComeFare.it!
Proprio come questo autore, potresti iniziare da subito a guadagnare scrivendo su ComeFare.it. Registrarsi e' veloce, facile e gratis!

REGISTRATI ADESSO!