Come fare l'aceto in casa

Come fare l'aceto in casa

Chi è animato da buona volontà può cimentarsi nella preparazione dell'aceto in casa. Vediamo come fare con l'aiuto di questa guida.

Come fare
Difficolta': Facile

1 Per ottenere del buon aceto casalingo è necessario, innanzitutto, del vino completamente genuino, privo di additivi e conservanti, e dell'aceto già fatto proveniente dal processo di fermentazione e, quindi, non da procedimenti industriali.

2 In un recipiente abbastanza largo, in modo che la superficie di liquido esposta all'aria sia ampia, oppure in una bottiglia riempita solo a metà, vanno mescolate una parte di aceto e una di vino lasciando il recipiente aperto, ma protetto da una garza, a riposare, tenendo presente che la temperatura ideale per la fermentazione è di 28-30 °C.

3 Dopo circa 90 giorni è possibile iniziare ad utilizzare l'aceto, avendo cura di mantenere lo stesso livello con l'aggiunta di altro vino.

4 Durante il processo di fermentazione i batteri dell'aceto si formano riproducendosi sotto forma di una massa gelatinosa comunemente denominata "madre dell'aceto". Questa "madre" è spesso utilizzata al posto dell'aceto per far iniziare il processo di acetificazione.








Letto 55 volte!
Avatar dell'user Sabrina
Inviato da Sabrina il 06-05-11

Guadagna anche tu su ComeFare.it!
Proprio come questo autore, potresti iniziare da subito a guadagnare scrivendo su ComeFare.it. Registrarsi e' veloce, facile e gratis!

REGISTRATI ADESSO!